Écoutez nos offices en direct ou en différé
audio-diffusion

Pour suivre les offices : texte en latin-français.

Laudes
Dimanche
Lundi
Mardi
Mercredi
Jeudi
Vendredi
Samedi

Prime

Sexte

None
Vêpres

C

Martirologio I

Martirologio I

Martirologio II

Martirologio II

Arquivo do blog

segunda-feira, 1 de maio de 2017

PREGHIERE IN ONORE DI SAN GIUSEPPE (Dagli scritti di San Giuseppe Marello)

http://www.sangiuseppemarello.it/preghiere-in-onore-di-san-giuseppe.html

     SAN GIUSEPPE


PREGHIERE IN ONORE DI SAN GIUSEPPE

ATTO DI AFFIDAMENTO ALLA DIVINA VOLONTA'
(Dagli scritti di San Giuseppe Marello)

O Signore, se finora con le mie passioni e con i miei peccati mi sono opposto all’adempimento della divina volontà sopra di me, ora voglio che lo Spirito Santo mi trovi pronto a ricevere tutti i suoi doni, docile alle sue ispirazioni, obbediente in tutte le cose.
Maria, fammi tutto tuo, perché io sia tutto del Signore. Allontana da me tutto quello che può farmi allontanare da Lui.
San Giuseppe, insegnaci la via, sorreggici in ogni passo, portaci dove la Provvidenza vuole che arriviamo. Sia lungo o breve il cammino, o in fretta o adagio, con te siamo sicuri di andare sempre bene.

DOLORI E ALLEGREZZE DI SAN GIUSEPPE

1. Mt 1,18-25: Giuseppe prescelto da Dio a fare da padre a Gesù

O Sposo purissimo di Maria, glorioso San Giuseppe, come fu grande la tua sofferenza in occasione della Divina Maternità della tua Sposa, così fu immensa la tua gioia quando l’Angelo ti rivelò la volontà di Dio di tenere con te Maria e di fare da Padre a Gesù.
Per questo dolore e per questa allegrezza consola l’anima nostra con la grazia di una santa vita e di una beata morte, simile alla tua tra Gesù e Maria. [Dopo ogni invocazione si può recitare un Gloria o un Pater-Ave-Gloria]

2. Lc 2,1-20: Nascita di Gesù a BetlemmeO grande Patriarca San Giuseppe, il dolore che provasti nel veder nascere in tanta povertà il Bambino Gesù si trasformò in gioia nello stringere tra le braccia Colui che gli Angeli proclamavano Salvatore degli uomini.
Per questo dolore e per questa allegrezza, ottieni di poterci unire dopo questa vita al coro degli Angeli e di godere per sempre nella gloria celeste:

3. Lc 2,21: Giuseppe impone a Gesù il nome rivelato dall'Angelo
O Esecutore obbediente della volontà di Dio, glorioso San Giuseppe, lo spargimento del Sangue prezioso di Gesù nella sua circoncisione ti rattristò, ma il nome di Gesù, che tu gli imponesti per incarico divino, ti riempì di gioia.
Per questo dolore e per questa allegrezza, ottienici che, dopo aver purificato la nostra vita da ogni peccato, possiamo morire invocando fiduciosamente il Nome santo di Gesù.

4. Lc 2,22-35: Giuseppe presenta Gesù a Dio Padre nel Tempio
O Santo fedelissimo, glorioso S. Giuseppe, che fosti a conoscenza del mistero della nostra Redenzione, se la profezia di Simeone di ciò che Gesù e Maria avrebbero dovuto patire ti addolorò immensamente, ti ricolmò tuttavia di gioia la predizione che per quei dolori moltissime anime sarebbero giunte alla salvezza.
Per questo dolore e per questa allegrezza, ottienici di essere nel numero di coloro che, per i meriti di Gesù e per intercessione di Maria, risorgeranno per la vita eterna.

5. Mt 2,13-18: Giuseppe guida la Santa Famiglia nella fuga in Egitto
O fedele Custode del Figlio di Dio, glorioso San Giuseppe, quanto penasti nel difendere e nel sostentare Gesù, specialmente nella fuga e permanenza in Egitto; ma quanto pure gioisti nell’aver sempre al tuo fianco la confortatrice presenza di Gesù e di Maria.
Per questo dolore e per questa allegrezza, ottienici che, superando i pericoli del mondo e le insidie del demonio, uniti a Gesù e a Maria, consacriamo la nostra vita al servizio di Dio e del prossimo.

6. Mt 2,19-23: Giuseppe guida la Santa Famiglia nel ritorno dall'Egitto
O Protettore delle Famiglie, glorioso San Giuseppe, se il ritorno dall’Egitto fu turbato dal timore di Archelao, ti fu di grande consolazione la serena dimora di Nazaret, dove Gesù nell’obbedienza volle essere da te educato alla vita e al lavoro.
Per questo dolore e per questa allegrezza, ottienici di essere liberati da ogni timore ed apprensione, per adempiere i nostri doveri nella serenità della famiglia e del lavoro, sotto lo sguardo paterno di Dio.

7. Lc 2,41-52: Giuseppe e Maria ritrovano Gesù nel Tempio
O Esempio mirabile di santità, glorioso San Giuseppe, per tre giorni con immenso dolore cercasti Gesù, smarrito senza tua colpa, finché con somma gioia godesti di ritrovarlo nel tempio fra i dottori.
Per questo dolore e per questa allegrezza, ti supplichiamo di aiutarci a non perdere mai Gesù con il peccato; e se per nostra disgrazia lo perdessimo, fa’ che con umiltà lo ricerchiamo, fino a ritrovarlo specialmente in morte, per goderlo con Te in cielo.

Preghiamo
Dio onnipotente, che hai voluto affidare gli inizi della nostra redenzione alla custodia premurosa di San Giuseppe, per sua intercessione concedi alla tua Chiesa di cooperare fedelmente al compimento dell’opera di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.